UA-107692586-1
25 Novembre 2020

La parola al bomber Trovato

Il "giovane" Alessio Trovato: il nostro bomber classe '86 sta già scaldando i muscoli ed è pronto ad una nuova stagione da protagonista in gialloblu dopo aver superato nello scorso campionato l'eccezionale e difficilmente eguagliabile cifra di 200 gol realizzati con la maglia dell'Assago.
Quest'anno una responsabilità in più, con Sam Lasagni che andrà a chiudere la carriera seguendo mister Beltrami al Siziano, la fascia da capitano finirà sul braccio di Alessio
"Ereditare la fascia da Sam è un onore, per 14 anni abbiamo condiviso lo stesso spogliatoio, mi ha insegnato molto, sia in campo che fuori: è stato un grandissimo capitano, cercherò di trasmettere ai miei compagni quello che lui ha trasmesso a me negli anni.
La fascia è comunque un simbolo, ma credo che ad Assago ci siano diversi giocatori leader, con la nostra esperienza e l’entusiasmo dei giovani credo si possa costruire qualcosa di importante"!

In attesa di veder nascere il prossimo girone di Promozione, il mercato delle nostre avversarie può aver già prodotto il lotto delle squadre che ai nastri di partenza partiranno da favorite
"Tante squadre si sono rinforzate come del resto noi stessi, però le partite vanno giocate e non si vincono a luglio, il campionato è lungo e tante cose possono cambiare nell’arco di una stagione! Più che sulle avversarie vorrei concentrarmi su di noi, siamo una bella squadra che se la può giocare alla pari con tutte".


La preparazione vedrà il via il prossimo 17 agosto, e visto anche il classico impegno di Coppa Lombardia ci sarà il tempo di una sola amichevole: avversaria il Settimo Milanese fresco campione di Promozione e al debutto in Eccellenza: affrontare una squadra di categoria superiore ha più aspetti positivi o più negativi?
"Dal mio punto di vista vedo solo aspetti positivi, è bello e stimolante confrontarsi con una squadra di un campionato superiore anche se non dobbiamo dimenticare che per quella gara avremo sulle gambe tutto il carico dei primi giorni di preparazione"

Tempo per pensare alle gare ne abbiamo ancora, è giusto parlare con Alessio anche delle vacanze che ha fatto o che deve fare per ricaricare le pile

"Una prima parte l'ho già fatta ma possiamo definirla una vacanza in gialloblu, perchè con un gruppo di 15 ragazzi tutti legati all'Assago, siamo stati a Formentera per l'addio al celibato di Alessandro Botturi (altro ex gialloblu): per citare qualcuno c'era Sam, Conve, Italia, Mazzetti, Beltrami, Sacchi, Baù.
Poi spazio anche alla famiglia sempre in Spagna con la mia compagna e mio figlio, poi relax da lettino e ombrellone a Riccione prima di mettermi sotto su tutte le salite che troverò ad Assago" (e mister Gallanti che leggerà ne sarà ben contento ...... )





Fonte: Antonio Cucci (Ufficio Stampa)

Realizzazione siti web www.sitoper.it