UA-107692586-1
22 Ottobre 2020

Luigi Sabatino: “I cambi? Una scossa emotiva”

Quattro gare ufficiali tra campionato e Coppa Lombardia, 2 vittorie e 2 pareggi, l'attacco che subito si mostra il più prolifico: contro il Brera una larga vittoria eppure è stato necessario operare 2 cambi prima che finisse il primo tempo, a mister Sabatino ne chiediamo spiegazione
"A volte serve una scossa emotiva, una scossa a livello mentale per far capire alla squadra che non si sta facendo bene: ci sono state due situazioni evitabili che in pochi minuti hanno portato al pareggio del Brera, con questo è chiaro, chiarissimo che i ragazzi usciti non devono sentire quelle sostituzioni come bocciature"

La gara è stata gestita benissimo nel secondo tempo ma forse con un eccesso di rimirarsi alla specchio, perchè concludendo a rete 25 volte forse si poteva essere più cinici.
"Vero, lo dico molto spesso ai ragazzi, a tratti sembriamo una squadra del settore giovanile, più propensa a far vedere le singole qualità mentre invece dobbiamo imparare a diventare come una prima squadra pensando sempre al collettivo"

Dopo solo tre settimane di preparazione, a che punto è la trasposizione in campo di quello che si fa in allenamento a livello tattico
"Quello che abbiamo voluto sviluppare lo stiamo già vedendo in campo, in un mese ho proposto quello che si può proporre in un mesociclo e fino ad ora la squadra sta rispondendo bene ma il percorso di insegnamento dura tutta la stagione e volta per volta subentreranno nuove cose"

Non rimane che chiedere: dove può arrivare questa squadra?
"L'anno scorso alla stessa domanda risposi che non era nostro obiettivo vincere poi abbiamo vinto, io so benissimo che ho delle qualità e che queste possono portarci a stare nei primi 6 posti".


Fonte: Antonio Cucci (Ufficio Stampa)

Realizzazione siti web www.sitoper.it