19 Giugno 2024

Altro successo U14: superato lo Zibido

Per il Girone M del campionato provinciale di Milano, l'Assago U14 di mister Putzu ha incontrato i pari età dello Zibido al comunale di Assago.
A disposizione del mister 19 giocatori. In campo nel primo tempo Arcoleo, Villella, Ceresa, Catalano, Griccioni, Montana , Lisi, Sorrentino, Mavellia, Redondi, Belgacem; nel secondo tempo sono entrati Rentocchini, Righini, Mastrogiorgio e Barba.

Per la prima volta dall'inizio del campionato sedeva in panchina anche un secondo portiere, Viadana, al quale diamo il benvenuto. Completavano la rosa Ferro, Greco e Pollio.
La partita ha visto subito l'Assago prendere l'iniziativa: al 5' tiro di Lisi da dentro l'area bloccato a terra con sicurezza dal portiere, che due minuti dopo ferma anche un tiro di Mavellia. Al 10' traversa di Villella con un tiro dal vertice dell'area. Sul capovolgimento di fronte Arcoleo esce ampiamente dall'area e anticipa un giocatore avversario. Al 14' Montana dal fondo crossa in area, ma il tiro di Lisi è ancora ribattuto dal portiere avversario, il tiro a seguire di Mavellia termina di poco a lato.

Al 19 l'equilibrio sembra interrompersi: il portiere dello Zibido nel tentativo di fermare Mavellia lanciato a rete fa fallo in area: è rigore. Si incarica del tiro Lisi, ma il portiere blocca a terra. Sembra proprio che oggi il pallone non voglia entrare in quella porta, ma è solo questione di un minuto: al 20' Mavellia lanciato da Lisi entra in area e tira: questa volta il portiere avversario non riesce a fermare il tiro ed è 1 a 0 per l'Assago.

Lo Zibido prova a reagire ma la difesa dell'Assago è attenta e non lascia spazio. Al 26' Mavellia semina avversari per mezzo campo e tira, ma il portiere devia in angolo. Un minuto dopo è lo Zibido a provarci con un tiro da fuori fermato da Arcoleo in sicurezza.
Al 28' Mavellia è fermato dal portiere in uscita e un minuto dopo lo stesso portiere devia sulla traversa un tiro di Montana; la palla resta in campo e in mezzo a un nugolo di avversari Sorrentino mette in rete: 2 a 0 per l'Assago.
Il primo tempo si chiude cosí, anche se l'Assago non sfrutta altre occasioni per chiudere la partita.

Nel secondo tempo lo Zibido rientra in campo più deciso a riprendere la partita, anche se è Lisi ad avere l' occasione più ghiotta per fare goal, dopo una discesa sulla fascia sinistra arriva davanti la porta e sfiora il palo sinistro gon un tiro rasoterra.
Lo Zibido pressa e l'Assago si chiude nella propria metà campo: al 18' è Arcoleo a dire di no agli attaccanti avversari, dapprima con una parata in tuffo sulla destra su un violento tiro a mezzaltezza e immediatamente dopo togliendi il pallone dal set della porta con la mano di richiamo.
Lo Zibido ha ormai preso le redini del gioco e a seguito del primo vero e unico errore della difesa arriva al 24' il goal dello Zibido con un tiro dal limite dell'area piccola.
Il finale della partita vede lo Zibido che insegue il pareggio mantenendo il possesso della palla nella metà campo dell'Assago, che a sua volta risponde con rapidi contropiede senza purtroppo concretizzare in goal.
Ancora una buona partita dei ragazzi di mister Putzu, anche se un po' più di precisione e meno affanno in fase conclusiva nelle tante azioni prodotte, avrebbe potuto mettere al sicuro il risultato senza doversi affannare nel finale per guadagnare i meritati 3 punti.
Dopo l'8° turno, la Frog, che oggi ha riposato, è sempre saldamente in testa con 18 punti, mentre l'Assago segue a due punti, ma con una partita in più. Staccata di 3 punti la Rosatese, con una partita in meno rispetto all'Assago.


Fonte: Antonio Cucci

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie