22 Giugno 2024

Cecchino Monteverde: ribaltato il Robbio

Impresa gialloblu a Robbio, impresa ottenuta a mezzo di due rigori sacrosanti entrambi causati da interventi scomposti di Pasku, graziato in entrambe le occasioni (già ammonito nel primo tempo era passibile del secondo giallo), impresa nata da un secondo tempo di dominio in cui non c'è stato un tiro nella porta oggi difesa da Perrone in sostituzione dell'infortunato Catena.
Il primo tempo racconta di un gol e due traverse colpite dal Robbio: la prima traversa dopo 3 minuti colta da Petrillo con un colpo a botta sicura dentro l'area piccola, l'impressione dalla tribuna è di un tocco decisivo di Perrone al alzarla quanto basta.
Al 16' vanno in vantaggio i padroni di casa sfruttando un calcio di punizione dalla trequarti, Penna di testa scavalca il nostro portiere; nel corso dei primi 45' in realtà a calciare più volte in porta sono stati i nostri ragazzi, la differenza è nella pericolosità perchè le conclusioni di Annoni, Monteverde e Bandini non impegnano il portiere pavese, al contrario di nuovo Robbio vicino al gol con una botta di Petrillo che si stampa sulla traversa poi rimbalza davanti alla linea fino al recupero di Perrone.

Nel finale di tempo ci rendiamo più pericolosi con il mancino di Annoni bloccato da Bonassi, e con un rasoterra di Ciceri di pochissimo a lato, poi si rivelerà decisiva la parata di Perrone sul colpo di testa di Penna al 42': andare all'intervallo sotto di 2 gol avrebbe reso tutto complicato.
Ma nella ripresa aumentano velocità di esecuzione ed idee: il primo a provarci è Dragone al 56' quando sul cross di Di Jenno sbuca in area di rigore per un tocco in scivolata fermato da Benassi.
Passano pochi minuti e ci prova Bandini dalla distanza, in 2 tempi blocca il portiere, ma ancora più nitida l'opportunità per Di Jenno lanciato a rete da Schiavoni ma il nostro esterno in area calcia alto.

Entra in campo Tosoni al posto di un esausto De Andreis e la mossa porta poco dopo al primo rigore: atterramento plateale, sul dischetto ci va Monteverde per il gol del pari al 74' ed al 79' di nuovo Monteverde si incarica senza esitazioni di trasformare il secondo tiro dagli 11 metri per la gioia dei gialloblu.
La reazione del Robbio è solo in un cambio di vocale: la rabbia porta ad un fallo inutile quanto cattivo, espulso Leon Garcia e con gli avversari in 10 la gestione degli ultimi minuti di gioco si fa più semplice.

ROBBIO - ASSAGO: 1-2
Marcatori: 16' Penna(R) 74' su rig e 79' su rig. Monteverde(A)

ROBBIO: Bonassi, Trachuk, Zacchi, Cuccu, Sosna, Penna, Petrillo, Chiesa, Baldi(17'st Leon Garcia), Pasku(34'st Ferrarelli), Agnesina
A disp.: Scrivani, Canino, Argirò, Ait Bel Hadj
All. Barbin

ASSAGO: Perrone, Bandini, Dragone(38'st De Silvestri), Monteverde, Mangiarotti, Lanati, Di Jenno, De Andreis(23'st Tosoni), Annoni(45'st Falsini), Schiavoni, Ciceri(17'st Teta)
A disp.: Pierro, Lombardi, Lavezzi, Cordova
All. Sabatino

Arbitro: Travaini di Busto Arsizio

Note: Espulso al 68' Putignano dalla panchina, espulso all'81' Leon Garcia per gioco scorretto
Ammoniti: Lanati, Tosoni, Schiavoni(A) Cuccu, Penna, Pasku (R)

Tiri in porta: 7-4 Assago
Tiri totali: 13-6 Assago
Corner: 4-3 Assago




Fonte: Antonio Cucci

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie