22 Giugno 2024

Esordienti 2010 al torneo della Lombardia Uno

Domenica pomeriggio presso il Centro sportivo Sant'Ambrogio della Lombardia Uno: continua così la preparazione degli esordienti 2010 in vista dell'inizio del campionato.
Due gironi da 3 squadre per definire le finali: i ragazzi di mister Alessandro Persico, causa numerose defezioni, si presentano in campo con una sola possibilità di sostituzione.

Si inizia alle 13:30 con Assago vs Caronnese, a disposizione del mister Persico: Arcoleo, Carrano, Cuppari, Iaquinta, Lino, Lisi, Montana, Pollio, Redondi e Righini.

L'Assago pressa sin dall'inizio la Caronnese che si chiede nalla propria are senza quasi mai riuscire a venire fuori. All' 8' Iaquinta e al 12' Pollio sfiorano il goal che arriva però al 14' con Cuppari con un potente tiro da fuori aria. A un minuto dal termine ancora Iaquinta, su azione personale, dopo aver dribblato tre avversari viene fermato solo dal portiere avversario. Il primo incontro termina per 1 a 0

Il secondo incontro l'Assago lo disputa con la Casatese, una squadra ben organizzata che stringe da subito l'Assago nella propria metà campo. Soltanto all'8' si vede lAssago nell'area avversaria ma un bel tiro di Lisi viene deviato in angolo. Poi é di nuovo Casatese che al 12' va vicino al goal ma un bell' intervento in tuffo di Arcoleo sventa un goal già fatto. L'Assago deve però capitolare al 14’ quando la Casatese passa in vantaggio con un tiro sotto la traversa sulla destra del portiere. Il goal sembra risvegliare i ragazzi di Persico che in ben tre occasioni sfiorano il pareggio che però non arriva grazie anche all'abilità del portiere avversario. L'incontro termina 1 a 0 per la Casatese.

La sconfitta pregiudica la classifica finale del girone: l'Assago si classifica secondo e disputa la finale per il terzo e quarto posto contro l'Atletico Bussero.

La partita inizia alle 16:30, il termometro segna 6 gradi e il cielo sereno fa presagire un ulteriore abbassamento della temperatura sul campo.
Le squadre entrano in campo contratte ma al sesto su azione veloce tutta di prima Redondi porta in vantaggio l'Assago. La reazione dell'Atletico è veemente: tre minuti dopo si porta in parità con una punizione dal limite che tocca la traversa ed entra alla sinistra del portiere. Ma neanche l'Assago ci sta e sulla ripresa del gioco Iaquinta di testa riporta in vantaggio la sua squadra. Seguono fasi alterne e solo ne finale l'Atletico ha l'occasione per pareggiare ma Arcoleo con una uscita in tackle pone fine alle ambizioni della squadra avversaria. Finisce 2 a 1 per l'Assago, che ha comunque sempre controllato la partita, forse con qualche punizione di troppo concessa agli avversari.

Prestazione buona dell'Assago che lascia il torneo con un terzo posto, confermando le proprie qualità e la preparazione raggiunta.


Fonte: Antonio Cucci

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie