23 Giugno 2024

Juniores: dal dischetto una sconfitta che brucia

Seconda di campionato: amara e bruciante sconfitta per la nostra juniores, maturata in un finale di gara condizionato da decisioni arbitrali del tutto opinabili.
Sul campo del Casteggio la vigilia presentava due squadre con evidenti difficoltà offensive ma non ci si aspettava, soprattutto da parte nostra e soprattutto nella prima parte di gara un numero di errori in fase di uscita che non ci appartiene ed in uno di questi la squadra pavese ha saputo trovare il gol; è sembrato palese che si sentisse ancora nella testa la sconfitta col Casalpusterlengo di settimana scorsa.
Molto meglio nella ripresa in cui però sono tornate le mancanze nella fase realizzativa: tre (3) enormi occasioni davanti al portiere sfumate per quella incisività che ci manca ormai da inizio stagione.

IL PRIMO TEMPO
A partire con maggior convinzione è la squadra di casa, che sfrutta meglio le palle in verticale, e va al tiro già dopo un solo minuto con Megazzini, conclusione però non precisa.

I gol sono un botta e risposta: al 12’ sbagliamo malamente in uscita, il Casteggio ne approfitta subito servendo Fossati che solo in area fredda Cellini.
Passa un solo minuto e pareggiamo grazie alla spinta di Lanza sulla sinistra che una volta in area mette palla dietro per El Fadile che insacca.

Agonismo non è mancato, sono venute meno invece le opportunità per Castagna, meglio in avanti ha fatto il Casteggio che al 37’ ha una grande occasione con Megazzini, ma il suo destro sul primo palo trova una altrettanto importante risposta di Cellini.

LA RIPRESA
Una partenza a razzo per i nostri ragazzi e non è facile capire come non siamo riusciti ad andare in vantaggio dopo 2 minuti, quando su un lungo lancio il centrale pavese scivola e Lanza si trova davanti al portiere che salva con un piede, la palla va su El Fadile ad altezza dischetto e il tiro a botta sicura viene salvato da un difensore sulla linea.

Nuova grande occasione al 14’ quando El Fadile in area di rigore rientra sul mancino mettendo fuori causa il marcatore ma l'opportunità viene sprecata calciando debolmente e centrale.
Dentro forze fresche con Fanello e Cordova in sostituzione di Sandberg e Castagna ma la presenza territoriale non basta a creare nuove occasioni almeno fino al 41' quando Lanza viene platealmente messo a terra in area di rigore: l'arbitro Bottazzi di Pavia lascia proseguire e sull'azione successiva concede invece un rigore generoso al Casteggio.
Il fallo (se c'è stato) di Morittu era sulla linea di fondo in posizione defilata: il rosso è una ulteriore beffa, a cui fa seguito l'espulsione anche di Fanello per doppia ammonizione; dal dischetto il Casteggio trova una insperata vittoria.


CASTEGGIO - ASSAGO: 2-1
Marcatori: 12’ Fossati(C) 13’ El Fadile(A) 43'st Accurso(C)

CASTEGGIO: Piccinini, Mognaga, Anastasi, Megazzini G., Sussarellu, Burioli, Porri(34’st Lombardi), Megazzini A.(18’st Barbieri),Baggini(21’st Lo Re), Repossi(13’st Accurso), Fossati.
A disp.: Benzi, Chiossa, Colombi, Morello, Cremonte.
All. Rebollini

ASSAGO: Cellini, Morittu, Mancin, Esposito, Cuni, Ferri(29’st Greco),Sandberg(18’st Martinelli), Piazzolla(1’st Terrini), Castagna(22’st Cordova), Lanza, El Fadile(29’st Fanello)
A disp.: Siani, Portochese, Mannori,, Hrovat
All. Convertino

Arbitro: Bottazzi di Pavia

Note: espulsi mister Convertino e il dirigente Esposito all'80'
Espulso Morittu al 87' per fallo da rigore, espulso Fanello al 87' per doppia ammonizione, espulso Accurso(C) per doppia ammonizione
Ammoniti: Esposito, Lanza(A) Porri, Anastasi, Megazzini A.(C)

Tiri in porta: 4-2 Assago
Tiri totali: 6-6
Corner: 1-1




Fonte: Antonio Cucci

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie