03 Luglio 2022

Juniores sprecona: vince il Codogno

Una enormità di conclusioni (24) e ben 13 nello specchio della porta non sono bastati ad aver la meglio sul Codogno più cinico e bravo a colpire quando gli si concedeva l'opportunità a partire già dal quarto minuto di gioco quando un errato disimpegno in appoggio permette a Giordano di trovarsi davanti alla porta (protetta anche oggi da Siani) per portare così in vantaggio i suoi.
La reazione c'è e a dare la carica è Grimaldi che in due occasioni chiama all'intervento il portiere ospite: al 13' con una conclusione in scivolata, ed al 16' con una gran botta respinta di pugni con la palla che termina in angolo, e proprio sul corner l'occasione più importante con Castagna che colpisce da distanza ravvicinata, un tiro a botta sicura che invece trova di nuovo il portiere a salvare il Codogno.
Al 23' tocca anche a Siani rispondere ad una incursione di Neve, ma il nostro portiere chiude bene lo specchio sul primo palo e allontana: in questa occasione si ferma Ronzoni ed è necessario il cambio, entra Greco.
Ossola, il portiere lodigiano, compie un vero miracolo al 35' sul tocco sottoporta di Grimaldi: la porta sembra stregata ma le cose cambiano al 41' quando sulla punizione calciata dalla destra da Magri arriva il colpo di testa di Lombardi che ci porta sul risultato di parità e così si va negli spogliatoi.

La ripresa parte col piglio giusto: subito Lombardi cerca il gran gol con un destro al volo risultato però centrale, ma l'eurogol lo trova invece Grimaldi al 49' con una punizione dai 25 metri che tocca prima il palo interno e poi rotola nel sette.
La partita sembra in pugno e anche Magri testa le capacità del portiere che in tuffo respinge il sinistro del nostro centrocampista; ma pochi minuti dopo una palla persa sulla trequarti permette il contropiede al Codogno con Giordano di nuovo a colpirci con un diagonale rasoterra.
Tutto da rifare ma non molliamo: Grimaldi dopo la spettacolare punizione del 2-1 cerca anche l'immortalità con una rovesciata ma la palla finisce tra le braccia del portiere. De Silvestri dal limite (parato) e Lombardi di testa (di poco alto) sono altre occasioni per la nostra squadra, e clamorosa è l'opportunità capitata a Cordova sul cross di Pacchieni, ma l'attaccante 2005 ostacolato dal difensore non centra la porta da ottima posizione.
Spreconi noi e gran portiere del Codogno, Codogno che invece ci colpisce con cinismo e fortuna al 78' quando una conclusione dal limite di Gremi trova la deviazione di un nostro difensore che mette fuori causa Siani per il vantaggio ospite e 5 minuti dopo arriva il 4-2 sulla percussione di Gremi che permette a Galli di realizzare con facilità da centro area.

Gara chiusa, rimane solo l'orgoglio che trova sfogo nel gol di Castagna al 90' sull'assist di Cordova: finirà 3-4.

ASSAGO - CODOGNO: 3-4
Marcatori: 4' e 54' Giordano J.(C) 41' Lombardi(A) 49' Grimaldi(A) 78' Gremi(C) 83' Galli(C) 90' Castagna(A)

ASSAGO: Siani, Lombardi, Carello(10'st De Silvestri), Bussi(18'st Pacchieni), Ronzoni(24' Greco), Ferri, Castagna, Tomasi, Teta(1'st Cordova), Magri(31'st Deiana), Grimaldi
A disp.: Andreoni, Terrini
All. Sabatino

CODOGNO: Ossola, Monti, Tessera(10'st Vanoli), Toscani(39'st Ajdini), Sasso, Macchetti, Maroadi, Gremi, Neve(19'st Galli), Giordano F.(17'st Scaglioni), Giordano J.
A disp.:
All. Lange

Arbitro: Soresina di Lomellina

Note: ammoniti Magri, Pacchieni(A) Gremi(C)
Possesso palla 56% Assago 44% Codogno
Tiri in porta 13-6 Assago
Tiri totali 24-8 Assago
Corner 8-2 Assago
Fuorigioco 2-0 Assago





Fonte: Antonio Cucci (Ufficio Stampa)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie