29 Maggio 2022

Magia di Favaro, sigillo di Teta e Caserini decisivo: successo juniores

Sono loro i 3 ragazzi in copertina oggi, nella vittoria per 2-1 in quel di Bertonico(LO) rimasta in bilico solo per le grandi parate del portiere del Codogno.
Favaro autore del gol del vantaggio, una magia su punizione che non aveva nulla da invidiare a Del Piero, Teta che debuttava oggi e che ha avuto una sola palla buona nell'arco dei 90 minuti e l'ha trasformata in rete, e Caserini che all'88' neutralizza il calcio di rigore che avrebbe riportato il risultato in parità.

Primo tempo dominato in lungo e in largo con l'unica pecca di non aver concretizzato le occasioni avute: l'inizio è soft, il freddo di oggi ha necessitato di alcuni minuti di gioco prima di sciogliere i muscoli, la prima conclusione è per Ronzoni anche oggi in versione esterno, poi ci prova anche Grimaldi ma il tiro è centrale.
La prima buona occasione al 22' sul traversone di Favaro a cercare Ferri, conclusione in scivolata del nostro centrale, bello il gesto e palla che si perde di poco sul fondo.

Al 30' facciamo la conoscenza con le capacità del portiere Ossola, due interventi importanti prima sul colpo di testa di Belli e subito dopo sul sinistro di De Andreis con la palla che rotola molto vicina alla linea prima che il portiere recuperi nuovamente.
Sfruttiamo tanto le fasce oggi, arriva un altro cross che Ronzoni sul secondo palo schiaccia di testa, Ossola questa volta salva di piedi.

Nella ripresa cerchiamo fortuna su calcio piazzato: Grimaldi al 55' prova da posizione defilata ma il portiere non si fa sorprendere, poi al 61' il gol di Favaro e questa volta non c'era alcuna possibilità di parare il sinistro di Favaro.
Nella cronaca fino ad ora del Codogno non c'è traccia, e non ci sarebbe nemmeno al minuto 74' quando Vanoli calcia dal limite con l'esterno, uno di quei tiri dalla parabola complicata, Caserini è un paio di metri fuori dalla porta e non riesce a recuperare, arriva il pari dei padroni di casa.

Il finale è al cardiopalma: al minuto 86' Tomasi controlla al limite dell'area, cerca la palla filtrante per Teta in mezzo ai centrali, Teta si mette davanti alla palla e insacca: debutto con gol per il nuovo bomber gialloblu.
Partita finita? Tutt'altro perchè dopo nemmeno 100 secondi un fallo di Ferri in area viene sanzionato con il calcio di rigore: sul dischetto ci va Cremonesi ma Caserini si riscatta e la sua parata vale 3 punti.
Nel recupero debutto per il classe 2005 Greco.

CODOGNO - ASSAGO: 1-2
Marcatori: 61' Favaro(A) 76' Vanoli(C) 86' Teta(A)

CODOGNO: Ossola, Monti, Tessera(47'st Bergamo), Toscani, Locca, Sasso, Cremonesi, Gremi, Fattore(1'st Vanoli), Diomande, Stilo(7'st Giordano)
A disp.: Rancati, Caserini, Gamaleri
All. Lange

ASSAGO: Caserini, Ronzoni, De Andreis, Ferri, Lanati, Belli(39'st Tomasi), Grimaldi(25'st Lavezzi), Favaro, Teta(50'st Greco), Mari(14'st Mione), Schiavoni(32'st Castagna)
A disp.: Pierro, Pedroni, Magri
All. Sabatino

Arbitro: Rotaru di Crema

Note: Caserini para un rigore all'88'

Possesso palla: 54% Assago 46% Codogno
Tiri in porta 9-2 Assago
Tiri totali 14-4 Assago
Corner 5-4 Assago
Fuorigioco 4-4



Fonte: Antonio Cucci (Ufficio Stampa)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie