25 Maggio 2024

Orgoglio juniores: pari in rimonta a Rozzano

Dopo la partita opaca (e siamo buoni) di settimana scorsa contro l'Accademia Pavese, quello che si chiedeva alla squadra era di dimostrare che quella è stata solo una giornata storta e che il buon percorso fatto in questo campionato rappresenta il vero nostro valore: oggi contro la capolista Rozzano lo abbiamo dimostrato.
Capolista che ha sicuramente risentito del ko del turno precedente contro lo Schuster, e che per lunghi tratti è stata contratta o comunque ben arginata dalla nostra intensità: nonostante questo alla prima incursione dell'incontro trovano il gol del vantaggio per una palla persa in controllo da Magri a centrocampo che innesca una ripartenza 3 contro 3 con il centrocampista del Rozzano che conclude una prima volta con Pierro a respingere, ma sulla seconda conclusione la palla termina in rete.
La reazione gialloblu fatica ad arrivare e registriamo solo un destro di Cordova dal limite che si spegne sul fondo, poi al 29' una punizione dal limite dell'area viene trasformata in gol da Priore, conclusione imprendibile per Pierro.
Il 2-0 sveglia il nostro orgoglio e cerchiamo le prime offensive seppure poco pericolose come il rasoterra di Castagna al 31' o come il destro di Belli al 41 fermato dal portiere, poi però sul finire di primo tempo lo stesso Belli riapre la gara con la sua specialità e può festeggiare in anticipo il compleanno (che farà lunedi), un preciso colpo di testa sulla punizione calciata dalla sinistra da Magri: si va nello spogliatoio sul 2-1 e ce la possiamo ancora giocare.

Al 6' della ripresa da un corner calciato lungo, arriva Vallesi sul secondo palo per un piattone che Pierro devia in angolo, rispondiamo due minuti dopo con Magri che calcia in area di rigore ma il portiere di casa è bravo a chiudere lo specchio.
Al 10' la svolta: una palla in profondità con Cordova a inseguire, ma il centrale Vallesi è in vantaggio e può controllare, ma ne viene fuori una bordata dai 20 metri che mette fuori gioco il proprio portiere per un clamoroso autogol che sigla il 2-2.
Girandola di cambi e il gioco perde vivacità, fino al 32' quando Cordova sfrutta una incomprensione tra i 2 centrali e può involarsi verso la porta avversaria ma arriva il recupero in extremis e l'occasione sfuma.
Al 34' una palla pericolosa in area di rigore gialloblu arriva sui piedi di Abbatantuoni che può concludere quasi a botta sicura da centro area ma non ha fatto i conti con Belli che in scivolata compie un prodigioso salvataggio.
Ultima vera occasione della gara al 44' per il Rozzano con Mancini che si coordina bene per un destro al volo dai 20 metri, ma Pierro ci arriva e tocca in corner: 5 minuti di recupero non cambieranno il risultato.

ROZZANO - ASSAGO: 2-2
Marcatori: 17' Veratti(A) 29' Priore(R) 44' Belli(A) 55' autogol Vallesi(R)

ROZZANO: Ronchetti, Codarri, Priore, Veratti(25'st Iamundo), Rapuzzi(20'st Scaramuzzo), Vallesi, Ferri, Cetti(1'st Abbatantuoni), Guerrisi(10'st Bernardi), Mancini, Lukaj.
A disp.: Pravettoni, Cassotti, Minetti, De Petris, Mutinelli.
All. Crippa

ASSAGO: Pierro, Ferri(41'st Greco), De Silvestri, Magri(23'st Cuni), Belli, Mancin, Terrini(7'st Mannori), Gencarelli, Castagna(13'st Mione), El Fadile(32'st Lanza), Cordova.
A disp.: Siani
All. Botturi

Note: espulso Gencarelli all'87' per doppia ammonizione, espulso Ronchetti a fine gara
Ammoniti: Vallesi, Ferri(R)

Tiri in porta 6-4 Rozzano
Tiri totali 8-5 Rozzano




Fonte: Antonio Cucci

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie