06 Febbraio 2023

Pari senza gol a Bressana

Ed è proprio quello che ci è mancato perchè al tiro ci siamo andati con discreta continuità, e il portiere del Bressana si è distinto per due grosse parate su Iacuaniello: ma la regola 1 del calcio è quella più semplice ovvero vince chi segna.

Due assenze importanti in difesa come Falsini e Mangiarotti, ma un Lanati che prende più confidenza con la categoria e un centrocampo ben protetto con Monteverde, Putignano e Schiavoni non li hanno fatti rimpiangere, tanto che il nostro Catena soltanto nel finale è chiamato ad un intervento peraltro importante togliendo la palla poco sotto la traversa sul tiro di Manozzi.

Il ritorno di Putignano a guidare il centrocampo porta maggiore supporto all'attacco e già all'8' c'è una buona palla per Iacuaniello che rientra sul destro e cerca l'angolo più lontano ma Lodigiani di pugni respinge.
Pochi minuti dopo ancora Iacuaniello recupera una buona palla ma è troppo frettoloso nella conclusione e spara alto, dalla tribuna che è molto più semplice si poteva sperare in qualche altro metro prima del tiro.

Ci proviamo con Bandini (tiro ribattuto in angolo) e con Tosoni che prova il destro dai 20 metri ma senza impegnare il portiere bressanese, mentre l'ultimo tentativo dei primi 45 minuti è per Schiavoni che ha un buon destro ma la palla termina di poco alta.
Si va all'intervallo in perfetto equilibrio ma con un Bandini in meno che in un contrasto ha la peggio e deve cedere il posto a Ciceri.

Nella ripresa un paio di conclusioni anche per il Bressana con Manozzi e Lamaj ma tutto tranquillo dalle parti di Catena, poi al 60' uno dei rimpianti più grossi per la nostra squadra quando Tosoni scappa via a sinistra e dal fondo mette una palla in mezzo sottoporta che supera anche il portiere poi Ciceri riesce a toccarla in scivolata ma la palla resta lì e la difesa orange recupera.

Per il Bressana un colpo di testa di Celori su corner termina di poco alto, mentre noi rispondiamo con due tocchi ravvicinati di Iacuaniello sulle palle servite da Putignano e Ciceri, ed è qui che l'estremo difensore del Bressana salva la sua squadra con due parate decisive.
Nel finale squadre lunghe e qualche pallone di troppo lanciato a cercare le punte ma il risultato non si schioda.

BRESSANA - ASSAGO: 0-0

BRESSANA: Lodigiani, Fogliata, Celori, Piras(33’st Trabatti), Rossignoli, Galu, Bruni, Barcella, Farina, Manozzi, Lamaj(40’st Traorè)
A disp.: Cazzola, Finotti, Torti, Gasparinetti, Prajea, Geloni, Cellari
All.

ASSAGO: Catena, Dragone, De Andreis, Monteverde, Lanati, Di Maio, Bandini(40’ Ciceri)Putignano, Tosoni, Schiavoni(26’st Annoni), Iacuaniello
A disp.: Siani, Sana, Mangiarotti, Mione, Deiana, Teta
All. Sabatino
Arbitro: Carrozzo di Seregno

Note: Espulso il mister del Bressana per proteste al 94'
ammoniti Fogliata, Bruni, Cellari(B) Di Maio, Putignano(A)

Tiri in porta: 6-3 Assago
Tiri totali: 11-4 Assago
Corner 5-4 Assago




Fonte: Antonio Cucci

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie