18 Aprile 2024

Pronto riscatto della Juniores: poker al Club Milanese

Dopo la debacle di settimana scorsa volevamo questa vittoria e l'abbiamo ottenuta grazie ad un primo tempo di strapotere chiuso 4-0 e grazie ad un secondo tempo di sofferenza e sacrificio per arginare la rabbia dei padroni di casa che però devono fare i conti con la terza sconfitta stagionale contro la nostra squadra (2 in campionato e 1 in coppa Lombardia).
Vittoria importante ottenuta anche in piena emergenza difensiva perchè oltre alla linea di difensori degli undici titolari contavamo il solo Greco tra i disponibili per le assenze di Bussi, Ronzoni e Ferri; assenti anche Grimaldi e Favaro, ben sostituiti da un Lavezzi che sta recuperando la forma ottimale e da Castagna autore della seconda rete gialloblu.

Dopo i primi minuti di studio andiamo in vantaggio al 10' con l'azione insistita di Quindici che arriva al limite dell'area per poi pescare Teta che controlla e realizza; debole la reazione dei padroni di casa per i quali si conta solo un destro di Potenza senza potenza che non impensierisce Pierro.
Al contrario abbiamo 5 minuti d'oro tra il 27' ed il 32' in cui andiamo a segno 3 volte: il raddoppio come detto prima lo realizza Castagna sottoporta sul cross di De Silvestri, la terza rete nasce dal lancio di Lombardi a pescare Teta che appoggia a De Andreis per un perfetto rasoterra sul palo più lontano, infine il poker lo realizza Teta (a quota 11 gol in 14 presenze) che riceve al limite dell'area, vince un rimpallo e fredda il portiere con un colpo da biliardo.

4 cambi nell'intervallo per il Club Milanese servono ai padroni di casa per imbastire una reazione che ha sicuramente i suoi frutti perchè facciamo fatica a ritrovare la manovra vista nel primo tempo: in ogni caso per i primi 19 minuti della ripresa i tanti tiri della squadra di San Donato non inquadrano mai la porta e solo al 64' Pierro deve sporcare i guanti per raccogliere un rasoterra centrale di Di Dedda.
La gara si accende a 20 dalla fine quando il Club Milanese trova due gol che accendono le loro speranze: al 72' con Pozzi ed al 76' con Caprioli ma la rimonta si spegne qui forte anche dell'apporto dei subentrati Mione, Tomasi, Schiavone e Cordova che hanno dato un grosso contributo anche in fase di copertura.
Il troppo agonismo serve solo a spezzare il gioco, cosa che torna a nostro vantaggio ed a 4 dalla fine siamo invece noi a cercare la quinta rete con De Silvestri ma è ottima la risposta del portiere e anche con sette minuti di recupero non accadrà nulla che resti nella memoria: finisce 4-2

CLUB MILANESE - ASSAGO: 2-4
Marcatori: 10' e 32' Teta(A)

CLUB MILANESE: Rossi, Ziolini(17'st Cetti), Potenza, Cannone(1'st Delli Bergoli), Buccolieri, Vallesi, Sisti(1'st Caprioli), Di Dedda, Romano(1'st Mancini), Lago, Pace(1'st Pozzi)
A disp.: Salierno, Baronchelli, Ceradini
All.

ASSAGO: Pierro, Carello, Quindici(49s't Greco), De Andreis(21'st Schiavone), Lombardi, Belli, De Silvestri, Lavezzi(13'st Tomasi), Teta, Magri(32'st Cordova), Castagna(13'st Mione)
A disp.: Siani, Mari, Grimaldi, Caserini
All. Sabatino

Arbitro: Basso di Lodi

Note: ammoniti Cetti, Caprioli(C) Carello, Belli, Teta(A)
Possesso palla 55% Assago 45% Club Milanese
Tiri in porta 5-5
Tiri totali 13-8 Club Milanese
Corner 2-2
Fuorigioco 5-0 Assago


Fonte: Antonio Cucci (Ufficio Stampa)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie