26 Maggio 2024

Sconfitta che brucia: playoff lontani per la Promozione

Se ripensiamo al 5-1 della gara d'andata e poi assistiamo alla gara disputata questo pomeriggio è normale restare increduli: oggi all'Assago servivano punti per restare nella zona playoff, al La Spezia servivano punti per i playout ed alla fine chi aveva più fame ha ottenuto quel che voleva.
Il La Spezia vince con merito pur considerando il passivo eccessivo con le ultime due reti arrivate nel recupero di gara quando ormai testa e gambe non c'erano più.

Il gol a freddo come nella gara d'andata realizzato da Martinelli con un diagonale, non trova la pronta reazione dei nostri che non arrivano a impensierire la difesa dei padroni di casa e anzi al 15' serve un decisivo intervento di Mangiarotti a salvare sulla linea sul destro di Pischetola.
Capitoliamo nuovamente al 34' con un'azione insistita di Castiglioni in area che pure sotto la marcatura di Dragone e Mangiarotti riesce a girarsi e a concludere in rete.
Serve una scossa, ma anche la fortuna si gira di spalle e sul traversone di Dragone per Tosoni la traversa ci nega il gol che avrebbe riaperto la gara e sulla successiva conclusione di Tosoni il portiere Nucera chiude lo specchio.

La ripresa inizia con gli stessi uomini e sotto di due gol: al 56' un altro legno stoppa la conclusione sporca di Di Jenno sul cross arrivato da destra. Sono questi i minuti di maggior forcing gialloblu ma quando Dragone va via sulla destra e mette la palla in mezzo per Tosoni a centro area che tutto libera mando alto di prima intenzione, capiamo che oggi è giornata no.
Ci prova anche Bandini con un rasoterra sul primo palo che non sorprende il portiere del La Spezia ma l'orologio corre e anche con gli ingressi di Iacuaniello e Putignano le opportunità latitano.
Per il La Spezia sono punti d'oro e giustamente non ci pensano un solo istante quando c'è da buttare la palla verso l'Esselunga di via Famagosta e si arriva così ai minuti di recupero quando arriveranno le reti di Mainardi e Mutinelli a chiudere una gara da dimenticare al più presto.

LA SPEZIA - ASSAGO: 4-0
Marcatori: 5' Martinelli(L) 34' Castiglioni(L) 91' Mainardi(L) 94' Mutinelli(L)

LA SPEZIA: Nucera, Brega, Esmail, Pischetola, Castiglioni(34'st Mainardi), Romano, Martinelli(24'st Zambetta), Santobuono, Mutinelli, Gabaglio(48'st Grimaldi), Camalle(41'st Sciascia)
A disp.: Diadema, Cafiero, De Blasio, Baronio
All. Pavesi

ASSAGO: Perrone, Dragone(30'st Lavezzi), Di Jenno(41'st Ciceri), Monteverde, Mangiarotti, Falsini(24'st Putignano), Bandini, De Andreis(36'st Lombardi), Annoni, Schiavoni, Tosoni(17'st Iacuaniello)
A disp.: Caserini, Lanati, De Silvestri
All. Sabatino

Arbitro: D'Ambrosio di Como

Note: ammoniti Martinelli, Mainardi(L) Schiavoni, Falsini(A)
Tiri in porta: 7-5 La Spezia
Tiri totali: 9-9
Corner: 4-3 Assago



Fonte: Antonio Cucci

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie