25 Maggio 2024

Sconfitta col Vighignolo, ma playoff sempre a un passo

La primavera, i campi in fiore, le distese di margherite: tutto bello per una gita fuori porta, magari non per un campo da calcio che veniva anche completato da misteriori cerchi senza grano. In queste condizioni e con una formazione ridotta all'osso per le tante assenze (Annoni, Bandini, Falsini, Iacuaniello, Lavezzi, Putignano) e con un Dragone che ha stretto i denti recuperando in extremis spendendo tutto quello che aveva, si è disputata la gara che sulla carta doveva essere decisiva per la zona playoff ma il clamoroso quanto inaspettato k.o. del Vittuone col La Spezia ci tiene ancora in gioco, resta un punto da recuperare sul Vittuone nelle prossime 3 giornate.

Un minuto di gioco e Azzarone per il Vighignolo si trova pronto a colpire ma Catena esce benissimo e chiude lo specchio fermando la conclusione del numero 10 del Vighignolo; altrettanto importante l'opportunità che ha Mari (al debutto dal primo minuto in Promozione) lanciato a rete, il suo destro viene respinto di piedi dal portiere Bonicelli.
Al 17' l'ultimo tiro in porta del Vighignolo (non conteggiando il calcio di rigore) porta in vantaggio i padroni di casa: ci abbiamo messo del nostro perchè la ripartenza dei biancoblu viene innescata da una punizione per noi non calciata in modo ottimale, Di Miceli lotta spalla a spalla con Mangiarotti e con Catena avanti qualche metro trova il giusto colpo a scavalcare il nostro portiere.
Non ci disuniamo, ma l'assenza di Iacuaniello a finalizzare si sente e serve l'estro di Tosoni che passa in mezzo a 2 al 33' per renderci pericolosi con una conclusione sul primo palo che Nasali salva davanti alla propria porta.
Prima dell'intervallo ci provano anche Monteverde e Dragone ma senza fortuna.

Nella ripresa i ritmi non sono alti, e questo favorisce chi è in vantaggio poi il secondo episodio con il rigore generosissimo concesso al Vighignolo: Gentile al 63' porta i suoi sul 2-0.
Schiavoni prova in due occasioni dal limite, la prima volta manda alto e la seconda di un soffio a lato; meglio Tosoni al 76' con un destro rasoterra bloccato dal portiere.
Al 78' Bonicelli compie una grandissima parata che nega il gol a Ciceri sul gran destro destinato a infilarsi sotto la traversa: oggi non ce n'è ma i giochi restano aperti e domenica prossima recuperando alcuni giocatori continueremo a cercare quell'opportunità di playoff che meritiamo.

VIGHIGNOLO - ASSAGO: 2-0
Marcatori: 17' Di Miceli(V) 63' su rig. Gentile(V)

VIGHIGNOLO: Bonicelli, El Fiki, Festa, Turconi, Battaglia, Nasali, Di Miceli(31'st Joderi), Castelnuovo, Gentile, Azzarone, Moi(25'st Fiori).
A disp.: Agosto, Airoldi, Capano, Scarpenti, Scotti
All. Martino

ASSAGO: Catena, Dragone(37'st Lombardi - 46'st Mancin), Di Jenno, Monteverde(42'st De Silvestri), Lanati, Mangiarotti, Tosoni, Mari, Ciceri, Schiavoni, De Andreis
A disp.: Perrone, Esposito, Castagna, Bandini
All. Sabatino

Arbitro: Zamagna di Saronno

Note: Ammoniti Turconi, Castelnuovo(V) Dragone, Lanati(A)
Tiri in porta 4-2 Assago
Tiri totali 14-5 Assago
Corner 4-5




Fonte: Antonio Cucci

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie