01 Dicembre 2022

Squadra in crescita nel test contro Rozzano

Se l’obiettivo era palesare la crescita di condizione in vista della gara di campionato di domenica prossima (il recupero di andata contro la Viscontea Pavese), allora le risposte del campo possono dirsi positive.
Vince il Rozzano 2-0 ma rispetto alla gara persa contro la Frog siamo tornati a vedere una squadra più attiva e con maggiore sprint offensivo, bene anche nella parte atletica che ci ha visto tenere bene tutti i 90 minuti.

Il Rozzano va in rete dopo 5 minuti con un colpo di testa sulla punizione calciata dalla sinistra, noi rispondiamo con Bandini che riceve in area e calcia di destro con il portiere che si salva in due tempi.
Un buon intervento di Ghirardelli intorno al 20’ per poi capitolare nuovamente al 31’ quando veniamo infilati sulla nostra destra, assist sul secondo palo dove il giocatore del Rozzano deve solo appoggiare in rete.

Da qui in avanti è il festival delle occasioni fallite, la prima delle quali è di Tosoni che da ottima posizione spara addosso al portiere; ancora più clamorosa l’opportunità mancata da Iacuaniello nel primo minuto della ripresa quando solo davanti al portiere biancoverde prova lo scavetto mandando però a lato.

Girandola di campi nella ripresa (entrano Montella, Lombardi, Di Biase, Schiavoni, Grimaldi e Battaini) e altre occasioni come il sinistro di Annoni sull’esterno della rete o come la girata di Schiavoni con la palla che scheggia la parte superiore della traversa.
Prima del triplice fischio ancora due grandi occasioni, la prima sul cross di Bandini con Iacuaniello a cercare il gol al volo ma una gran parata del portiere gli nega il gol e miracoloso è l’intervento del portiere a salvare col piede di recupero sul diagonale di Tosoni.
Da domenica prossima si torna a giocare per i 3 punti e l’Assago c’è

Assago 1º tempo: Ghirardelli, Galletti, Trimboli, Mangiarotti, Lanati, Rossi, Bandini, Putignano, Iacuaniello, Ammoni, Tosoni

26 cross di Bandini, Iacua al volo e gran risposta del portiere
36 iacua x Tosoni in area, miracolo del portiere col piede di recupero


Fonte: Antonio Cucci (Ufficio Stampa)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie