25 Febbraio 2024

Tris juniores al La Spezia: chiudiamo terzi in campionato

Non ci è riuscito di approdare alle finali (l'Accademia Pavese ha rispettato i pronostici superando la Vogherese) ma applaudiamo comunque una juniores in lotta fino all'ultima giornata giocando un girone di ritorno senza pedine importantissime come quelle di Lanati e Deiana, un Favaro a intermittenza e recuperando solo nelle ultime giornate giocatori come Belli o Lavezzi.
La gara di oggi va valutata più che altro per i primi 45 minuti, la ripresa è andata invece a briglia sciolte con schemi saltati, avversari in 10 e senza portiere (letteralmente perchè chi l'ha sostituito raramente restava tra i pali): parte dal primo minuto l'under 17 Cordova ed è sua la prima opportunità dopo soli 5 minuti ma il portiere gli chiude lo specchio e salva sia sulla prima conclusione che sulla seconda.
Siamo pericolosi ancora con un destro dal limite di Magri e con un colpo di testa di Bussi che termina sull'esterno della rete poi al 21' andiamo in vantaggio con un eurogol di Grimaldi direttamente da punizione calciata sulla linea di fondo laterale.
Opportunità di raddoppio al 29' con il rimpallo su Magri che favorisce Castagna: il nostro attaccante riceve in area di rigore e conclude con un destro a incrociare che terminerà di poco a lato; poco dopo ci prova anche Mione ma in questo caso è la deviazione di un difensore ad allontanare il pericolo.
Al 38' quella che possiamo considerare la prova generale del raddoppio: conquistiamo palla a centrocampo con Castagna che poi lascia a Lavezzi pronto a fuggire sulla sinistra, la conclusione del nostro esterno trova però la grande risposta del portiere ospite.

Siamo al secondo tempo e dopo un colpo di testa di Ronzoni terminato di poco alto, troviamo il raddoppio: questa volta è Quindici a rubare palla a centrocampo e poi a servire Lavezzi sulla corsa che vola verso il portiere avversario, questa volta beffato dal Pocho che realizza pur inciampando, il classico gollonzo.
Procediamo a nuovi innesti, le squadre ormai giocano consci che questa è l'ultima gara stagionale: tanti tiri precisi o meno precisi poi a 9 dal termine il portiere Diadema tocca di mano fuori area, inevitabile il rosso ed in porta ci va il mediamo Camalle e dopo due minuti va in gol Teta con un gran destro dal limite sullo scarico di Mari.
Gloria anche per il La Spezia con il gol della bandiera a due minuti dalla fine, poi il triplice fischio ed il rompete le righe.

ASSAGO - LA SPEZIA: 3-1
Marcatori: 21' Grimaldi(A) 59' Lavezzi(A) 83' Teta(A) 88' Montaruli(L)

ASSAGO: Pierro, Bussi, Quindici, Grimaldi(25'st Tomasi), Ronzoni(9'st Lombardi), Belli, Cordova(20'st Teta), Lavezzi(32'st Mari), Mione, Magri, Castagna(9'st De Silvestri)
A disp.: Siani, Carello, Caserini
All. Sabatino

LA SPEZIA: Diadema, Sutera, Prodissi, Camalle, Vizzielli, Sciascia, Mascolino(23'st Gashi), Mirarchi(1'st Mastrogiacomo), Montaruli, Quaretti, Argentiero
All. Cusumano

Arbitro: Rognoni di Lomellina

Note: espulso Diadema(L) all'81' per fallo di mano fuori area
Ammoniti Grimaldi(A) Sutera, Camalle, Vizzielli(L)

Possesso palla 50% Assago 50% La Spezia
Tiri in porta 8-4 Assago
Tiri totali 20-8 Assago
Corner 5-5
Fuorigioco 12-0 Assago


Fonte: Antonio Cucci (Ufficio Stampa)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie