UA-107692586-1
20 Settembre 2020

ASSAGO E FISIO MEDICAL CENTER: ecco il nuovo progetto gialloblu

"Prende vita un progetto pilota che segue la precisa volontà della nostra società di migliorarsi e di crescere, cercando di dare ai nostri atleti una nuova idea rispetto al solo aspetto calcistico e per farlo la scelta è ricaduta su quello che riteniamo uno studio medico top", è cosi che Andrea Nardozza, artefice principale di questa iniziativa, ha presentato la nuova collaborazione tra il G.S. Assago e il Fisio Medical Center.

Il progetto si sviluppa su due binari paralleli, ognuno di essi in grado di offrire opportunità di crescita non solo agli atleti ma anche ai genitori che svolgono ruolo primario anche nella vita sportiva dei loro figli.

La prima opportunità riguarda in particolar modo i nostri atleti, che potranno usufruire di uno screening completo a 360°, a parlarcene è il dott. Daniele Falsanisi, fisioterapista del Milan: "Fare lo screening significa conoscere l'atleta in tutti gli aspetti e questo può migliorare non solo l'attività sportiva ma anche la vita quotidiana, mentre in ambito prettamente calcistico sportivo può aiutare a ridurre il rischio infortuni ed a migliorare le performances atletiche.
In che modo? Analizzando l'atleta a 360° attraverso 4 punti cardine: la postura attraverso anche l'utilizzo di una pedana speciale, le funzioni atletiche e fin qui sono analisi da farsi direttamente sul campo (e direttamente sul nostro centro sportivo), poi si andrà a verificare con test l'alimentazione, sempre più importante nello sport, e l'aspetto mentale / motivazionale".

Ad applaudire questa scelta, questa opportunità è in primis Marco La Rosa, assessore allo sport del Comune di Assago e molto vicino per esperienze passate e presenti a queste tematiche: "Una iniziativa splendida, la direzione presa dall'Assago Calcio è quella giusta"


La seconda opportunità che questa collaborazione porta alla nostra società sportiva tocca direttamente i genitori dei nostri atleti, ce ne ha parlato il dott. Becagli psicologo dello sport: "L'accordo con l'Assago, almeno in questo fase iniziale, prevede 4 incontri da farsi nel corso della stagione sportiva, incontri open e aperti a tutti per il quale non servirà adesione ma pura e semplice partecipazione. In questi incontri andremo a conoscere come gestire l'ansia e le emozioni che una partita o l'attività sportiva in generale può procurare, sono incontri rivolti ai genitori, risorsa sempre più importante per l'atleta, sono loro i destinatari principali di questo progetto.
In queste serate promuoveremo l'educazione sportiva, e favoriremo l'ascolto degli adulti sui ragazzi, rendendoli consapevoli dell'importanza del loro ruolo come educatori"

Le modalità, di adesione allo screening atleta, e le date degli incontri con lo psicologo dello sport, verranno comunicate dalla nostra società nei prossimi giorni.
ASSAGO VUOLE CRESCERE E VUOLE FARLO INSIEME A VOI



Fonte: Antonio Cucci (Ufficio Stampa)

Realizzazione siti web www.sitoper.it