UA-107692586-1
27 Ottobre 2020

Dino Tripodi eroe, salva un bimbo col massaggio cardiaco

Possiamo liberamente parlare di destino, perchè trovarsi nel posto giusto al momento giusto è solo questo: Dino Tripodi aveva terminato di guidare i suoi Giovanissimi 2003 nell´ultima giornata di campionato contro il Calcio Leone quando ha raggiunto il centro sportivo del La Spezia per assistere dalla tribuna alle partite del figlio con gli Esordienti 2006 dell´Assago.

Dalla tribuna il vociare diventa presto un grido di aiuto, un bambino (non delle squadre in campo) è privo di sensi a terra con la lingua che ostruisce le vie respiratorie, Dino è tra i primi ad accorrere e con un massaggio cardiaco riporta il bimbo tra noi; momenti che saranno stati infiniti ma che si concludono con il lieto fine.

Abbiamo sentito la voce di Dino poco dopo l´accaduto, ancora scosso con le parole che uscivano traballanti per l´emozione vissuta ha trovato la forza per sottolineare il necessario impegno di tutto il mondo sportivo (calcio o no non fa differenza) affinchè se si organizzano eventi, tornei o quant´altro, ci sia modo di monitorare tutti gli spazi all´interno delle strutture sportive perchè in casi come quelli vissuti oggi la tempestività nell´intervento si rivela decisiva.
Dino Tripodi aveva nel suo bagaglio d´esperienza il corso di primo soccorso fatto con la nostra società, corso che deve essere una prerogativa per più collaboratori possibili in tutte le società che fanno sport.

Grazie Dino


Fonte: Antonio Cucci (Ufficio Stampa)

Realizzazione siti web www.sitoper.it