UA-107692586-1
20 Ottobre 2020

Rigorosamente Lorino: vittoria sul Codogno

In 10 uomini per oltre 70 minuti per l'espulsione di Scorti, la squadra di mister Sabatino offre una prestazione tutta cuore e orgoglio e trova 3 punti importantissimi che chiudono un periodo difficile fatto di 3 sconfitte consecutive.

Torna Di Terlizzi tra i pali, e viene lasciato inizialmente in panchina Deiana (poi decisivo nell'azione che ha portato al rigore), oggi la squadra è scesa in campo consapevole che poteva e doveva essere la gara della svolta; l'inizio è promettente con lo spunto di Anteri dopo 6' minuti che col mancino impegna il portiere dei biancoverdi.
I piani però devono subire un forte ridimensionamento al 21' del primo tempo quando Scorti nel tentativo di recuperare palla commette un fallo da dietro, il giallo più o meno eccessivo diventa però rosso diretto per il gesto del nostro attaccante dettato forse dal nervosismo: Scorti deve abbandonare il terreno di gioco.
I primi minuti servono a capire cosa ne sarà di questa partita: Anteri ci prova dal limite con Sayaih che blocca a terra; poco dopo anche Di Terlizzi risponde presente respingendo di pugni sulla conclusione di Foppa, sarà questo l'unico intervento del nostro portiere degno di nota.
Al 28' bene anche Dossena che avanza fino al limite per un destro fermato dal portiere lodigiano.

Le forze con un uomo in meno vanno gestite, il finale di primo tempo e la prima parte del secondo non suscitano emozioni, se non per alcune decisioni discutibili del direttore di gara apparso molto casalingo: la partita torna a infiammarsi intorno al 15' della ripresa prima con la bella conclusione di Chamey sul secondo palo di poco alta sopra la traversa, e un minuto dopo con il lancio che innesca la velocità di Deiana falciato in area di rigore dal portiere Savaih, rigore netto e perfetta esecuzione di capitan Lorino.
Buona l'amministrazione del risultato della nostra squadra che soprattutto negli ultimi 15 minuti deve forzatamente subire la pressione degli avversari, mister Sabatino oggi al rientro in panchina dopo la squalifica, inserisce il 2003 Lombardi per dare maggior sostegno difensivo, ma anche inserendo Alario in avanti per dare respiro appena se ne ha occasione.
Uno il pericolo corso dalla nostra retroguardia, quando Cerri a 6 dal termine fa partire una gran botta in area di rigore, la palla termina sul fondo e per i gialloblu può arrivare un sospiro di sollievo, che diventa poi festa al 95' con il triplice fischio finale.

CODOGNO - ASSAGO: 0-1
Marcatori: 61' Lorino su rig.(A)

CODOGNO: Savaih, Bianchi(17'st Carpoli), Scotti, Campadelli, Scandale, Foini, Kakov(1'st Cremonesi), Camara(13'st Manssoum), Abbatista(20'st Cerri), Granata, Foppa
A disp.: Gazzola, Badra, Bussatori, Anelli, Ercoli
All. Gobbi

ASSAGO: Di Terlizzi, Massetti, Chamey, Grimaldi, Lanati, Lorino, Anteri(42'st Alario), Dossena(32'st Favaro), Scorti, Cortinovis(13'st Deiana), Zito(35'st Lombardi)
A disp.: Mancosu, Gemelli, Sferlazza, Lusci, Cartoni
All. Sabatino

Arbitro: Ceretti di Cremona

Note
Possesso palla 50% Codogno, 50% Assago
Tiri in porta 4-1 Assago
Tiri totali: 7-4 Assago
Corner 4-1 Codogno


Fonte: Antonio Cucci (Ufficio Stampa)

Realizzazione siti web www.sitoper.it