UA-107692586-1
15 Luglio 2020

Vighignolo indigesta: arriva il primo k.o.

La prima sconfitta di questo campionato arriva alla quarta giornata, e paradossalmente contro la squadra che meno ci ha impensieriti in fase difensiva, ma quando siamo noi stessi a complicarci la vita può capitare anche questo: nulla di grave, si torna a lavorare pronti a riprenderci sin dalla prossima giornata.

La formazione proposta da Alberto Abbate rispetto al turno precedente rivedeva il rientro tra gli 11 di Davide Lomonte, confermando il 4-3-3 che bene aveva fatto contro il Brera: la prima occasione della partita arriva al 10´ sul corner di Porciello e la deviazione di testa di Sow che termina a lato.

Da parte Vighignolo al 18´ Ambroso si rende pericoloso con una punizione dai 25 metri che Burchielli respinge.

A passare in vantaggio è l´Assago con un rigore concesso per atterramento di Porciello e realizzato con freddezza da Sow al 21´.

Su calcio da fermo anche il pari del Vighignolo, al 32´ perdiamo palla sulla nostra trequarti e siamo costretti a fermare Ruberto con un fallo al limite dell´area di rigore: Bigioni calcia rasoterra e complice una deviazione della barriera realizza il gol dell´ 1-1.

Il primo tempo si chiude con una buona chance capitata a Marino che calcia di destro al volo sulla torre di Sow, ma la mira non è precisa.


Si va alla ripresa e l´Assago fa harakiri al 50´, quando da rimessa laterale lasciamo rimbalzare la palla, ne approfitta Ferrario che sottoporta non può sbagliare e sigla così il definitivo 2-1.
L´opportunità per riprendere subito la gara l´abbiamo dopo soli 2 minuti quando Lomonte viene messo platealmente giù in area di rigore ma l´arbitro dimostra di non avere la necessaria personalità nel concedere il secondo rigore alla squadra ospite.

Il Vighignolo a questo punto si protegge tenendo il solo Fumarola sopra la linea della palla, un muro difensivo nel quale è difficile penetrare ma l´Assago ha almeno il merito di crederci fino alla fine, le occasioni migliori sono tutte negli ultimi 10 minuti: all´81´ il primo tentativo è il sinistro al volo di Lella sul corner di Sandor, parato da Catena.

L´occasione migliore a 5´ dalla fine è per Imbimbo tutto solo sul secondo palo, destro al volo alto sulla traversa; c´è ancora tempo per la conclusione di Loi, un sinistro a giro che impegna Catena alla deviazione in angolo con i pugni.


Nel prossimo turno l´Assago ospiterà l´Accademia Vittuone.


VIGHIGNOLO - ASSAGO:
2-1
Marcatori:
21´ su rig Sow(A) 32´ Bigioni(V) 5´st Ferrario(V)

VIGHIGNOLO: Catena, Mazzoleni, Santoli(19´st Giulian), Bassetti, Moi, Ambroso, Scotti(41´st De Luca), Ruberto(31´st Martino), Ferrario, Bigioni(25´st Maccarone), Fumarola
A disp.: Mereghetti, Bazzo, Bascapè
All. Gandini

ASSAGO: Burchielli, Fiorani(33´st Loi), Pastori, Olivati(23´st Stefanelli), Imbimbo, Lella, Porciello(23´st Sandor), Spinelli, Lomonte, Marino, Sow(38´st Puggioni)
A disp.: Shima, Musso, Ravasi
All. Abbate

Arbitro: Carsenzuola di Legnano

Note: giornata nuvolosa, terreno in condizioni accettabili, spettatori 32
Ammoniti: Santoli, Ruberto(V) Fiorani, Imbimbo, Spinelli(A)
Corner: 6-0 per l´Assago
Recuperi: 1´ / 5´


Fonte: Antonio Cucci (Ufficio Stampa)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account