18 Giugno 2024

Annoni e Bandini per i 3 punti sulla Rhodense

Una vittoria, non importante ma di più, importantissima, perchè in chiave playoff allunghiamo sulla quinta classificata portandoci a +6 proprio su Rhodense e su Robbio oggi fermata sullo 0-0 dal Vighignolo.
Ma questo successo non è vissuto al 100% per l'infortunio occorso a Fabio Catena al minuto 88 della gara, nei prossimi giorni si valuteranno le condizioni di Batman ma si teme uno strappo.

La vittoria di oggi è arrivata nonostante numerose defezioni: ai Tosoni, Falsini, Lavezzi già noti, si sono aggiunte quelle di Putignano (a fare il capitano dalla panchina) e di Iacuaniello squalificato. Si è reso necessario riportare Di Jenno avanzato, arretrando Bandini con De Andreis a centrocampo vicino al veterano Monteverde, in avanti opportunità per Ciceri di non far rimpiangere l'assenza del bomber.

La partita è giocata a viso aperto e la prima opportunità dell'incontro è per gli ospiti con la doppia conclusione di Nenadovic che al 7' sporca subito i guanti di Catena come sempre impeccabile; rispondiamo al 17' con un tentativo dalla distanza di De Andreis che si spegne sul fondo ma al 25' troviamo il gol del vantaggio sul lancio di Bandini per Annoni scattato benissimo a eludere il tentativo di fuorigioco degli orange e che con un bellissimo pallonetto scavalca il portiere in uscita.
Passano solo 4 minuti e raddoppiamo: Bandini nei primi 45 minuti è stato straripante e dopo l'assist trova anche il gol seppure con la partecipazione del difensore Rhodense Sinisi.
Sempre loro, Bandini e Annoni provano altre conclusioni nei minuti successivi così come De Andreis ma senza impegnare troppo il portiere: la migliore occasione per andare su un meritato 3-0 è sull'appoggio di petto di Schiavoni a Ciceri che si coordina benissimo e prova il mancino ma viene bloccato da Mantovani.

3 sostituzioni nell'intervallo per la Rhodense per cercare il tutto per tutto, rivediamo (ed è sempre un piacere) l'ex bomber gialloblu Alessio Trovato ma la reazione degli ospiti è più che altro agonistica e mai pericolosa: si aprono voragini nella difesa Rhodense soprattutto a sinistra dove Di Jenno oggi era libero di scorazzare e con la difesa così alta Ciceri prova il bis del gol segnato al Vittuone domenica scorsa, un pallonetto da centrocampo che questa volta viene fermato dal recupero del portiere.
Tutto tranquillo dalle parti di Catena: la linea formata da Dragone, Lanati, Mangiarotti e Bandini non concede nulla e possiamo dedicarci a rapide azioni di rimessa come quella che al minuto 74' mette De Andreis in condizione di calciare al volo e cogliere la traversa piena.
Grande occasione anche per Di Jenno all'84' al termine di una bella serpentina in area di rigore ma la conclusione è troppo aperta e termina parecchio distante dalla porta.
A 2 dalla fine l'infortunio di Catena, l'ingresso in campo di Perrone a freddo ed al 91' il gol della bandiera della Rhodense con Zaina sulla palla tornata in campo dopo aver colpito il palo con una conclusione precedente ma i restanti minuti di recupero non apportano altro di significativo e si chiude l'incontro sul 2-1.

ASSAGO - RHODENSE: 2-1
Marcatori: 25' Annoni(A) 29' Bandini(A) 88' Zaina(R)

ASSAGO: Catena(43'st Perrone), Bandini, Dragone, Monteverde, Mangiarotti, Lanati, Di Jenno, De Andreis(43'st Lombardi), Annoni(32'st Teta), Schiavoni, Ciceri
A disp.: De Silvestri, Lavezzi, Mancin, Tosoni, Falsini, Putignano
Allenatore: Sabatino

RHODENSE: Mantovani, Bizzarri(1'st Borghi), De Giorgio, Missaglia, Bandini(1'st Trovato), Sinisi, Fulciniti, Zaina, Ferrario, Nenadovic(1'st Sabbadin), Villani
A disp.: Romani, Boetti, Zanus, Carhiamaca, Capocchiano, Restelli
All. De Lillo

Arbitro Nucini di Treviglio

Note: ammoniti Monteverde, Perrone(A) Sinisi(R)
Tiri in porta 8-5 Assago
Tiri totali 12-6 Assago
Corner 2-2



Fonte: Antonio Cucci

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie