UA-107692586-1
03 Dicembre 2020

CALCIO LOMBARDO UNITO: FATECI GIOCARE

Mai così uniti: il fronte delle società sportive lombarde si ritrova compatto di fronte alla scellerata sospensione delle attività sportive sancita dall’ordinanza nr. 620 della Regione Lombardia dello scorso venerdi, unica regione a scegliere questa strada.

Capitanati dal presidente Baretti del Comitato Regionale Lombardia che anche oggi ha inviato una missiva in Regione Lombardia, dove tra l’altro si sottolineano gli sforzi anche economici compiuti dalle società sportive per rispettare nel modo più rigoroso possibile il protocollo anti-covid, molte squadre hanno prodotto iniziative per sensibilizzare sulla questione.

Mapello e Accademia Isola Bergamasca hanno scelto un’azione simbolica
“Tutti gli atleti della società, convocati ad orario scaglionato ed adeguatamente distanziati e indossando le mascherine, depositeranno simbolicamente il loro pallone personale presso il centro sportivo di via del Lazzarino a Mapello, lasciandolo il mezzo al campo”.

Le squadre varesine si sono unite invece sotto la spinta del DS Gorrasi della Solbiatese (con essa tra le altre Besnatese, Vergiatese e Varesina) al fine di inviare una lettera congiunta alla Regione Lombardia.

E che dire delle 31.000 persone (dato delle ore 18.00 del 19 ottobre) che su
Change.org hanno firmato la petizione
“Modificare l’Ordinanza 620 della Regione Lombardia: stop all’irragionevolezza“.

FATECI GIOCARE


Fonte: Antonio Cucci (Ufficio Stampa)

Realizzazione siti web www.sitoper.it