08 Febbraio 2023

La juniores mette la quarta: 3-2 al Tribiano

Lo avevamo detto alla vigilia: la partita di oggi contro il Tribiano doveva servire a mostrarci le nostre vere potenzialità dopo 3 successi belli e limpidi ma contro avversarie che tutt'oggi sembrano in difficoltà.
A Tribiano sapevamo non sarebbe stato facile eppure al minuto 56 conducevamo con ampio merito per 3-0 e a nulla è servita la reazione (tardiva) del Tribiano che con 2 rigori ha provato a spaventarci ma il coraggio e la coesione della nostra squadra ci hanno permesso di portare a casa la quarta vittoria consecutiva in campionato.
Un lunghissimo recupero (6 minuti) e poi la festa rovinata da un eccesso di adrenalina, un leggero parapiglia subito sedato che non ha portato ripercussioni, magari innescato anche da comportamenti deplorevoli dalla tifoseria locale che ciliegina sulla torta ha lasciato anche partire quei beceri cori rivolti al portiere quando rinvia e che magari richiedono una nota di dissociazione dalla dirigenza del Tribiano.

Ma veniamo alla partita: un rigore viene concesso anche alla nostra squadra all'ottavo minuto per un goffo intervento di mani in area di rigore, Mari spiazza il portiere e ci porta in vantaggio.
Andiamo vicini al raddoppio con un tiro "a semi giro" di Greco che si spegne di poco sul fondo poi la seconda rete la realizza Belli al 25' facendosi trovare pronto sul secondo palo a ricevere il corner lungo di Magri, un tocco al volo con il piatto destro che termina nell'angolo più lontano.

Nella ripresa si scalda anche Pierro con una bella respinta distendendosi a terra sulla conclusione bassa di Vino ma all'11 andiamo sul 3-0 sfruttando ancora una palla inattiva calciata ancora una volta da Magri: punizione dalla trequarti che Cordova senza staccare colpisce di testa e manda sotto la traversa.

Passano solo 2 minuti e il Tribiano prova a tenersi in gioco realizzando il primo rigore ma al 18' abbiamo una doppia opportunità per chiuderla definitivamente: indovinate un pò, una punizione di Magri a pescare ancora Belli sul secondo palo per una conclusione al volo salvata miracolosamente sulla linea da un intervento congiunto del portiere e di un difensore del Tribiano, la respinta termina poi sui piedi di Greco che da centro area però non riesce a colpire verso il sette.

Al 39' il secondo rigore e gara riaperta con i pericoli caratterizzati da palle a scavalcare il centrocampo ma un Pierro sempre pronto nelle uscite e una difesa che non fa passare una mosca ci regalano 3 importantissimi punti.

TRIBIANO - ASSAGO: 2-3
Marcatori: 8'su rig. Mari(A) 25' Belli(A) 56' Cordova(A) 58' su rig. Chaibi(T) 84'su rig. Mauro(T)

TRIBIANO: Labruna, Zenesini, Del Grandi, Manoni, Cogrossi, Spirito, Sciancalepore(17'st Fumante), Rizzo(20'st Rini), Vino(15'st Sala), Mauro, Chaibi. (37'st Ferrari)
A disp.: Ciceri, Colombo, Ceradini, Martillo, Grazzi
All. Condomitti

ASSAGO: Pierro, Greco, Quindici, Magri(43'st Portochese), Belli, Ferri, Esposito(29'st Gencarelli), Tomasi, Teta(15'st Castagna), Mari(2'st El Fadile), Cordova(37'st Schiavone)
A disp.: Siani, Mannori, Terrini, Turetti
All. Convertino

Arbitro: Basso di Lodi

Note: ammoniti Teta, Ferri, Esposito, Quindici, Belli(A) Spirito, Cogrossi, Manoni(T)

Tiri in porta 6-5 Tribiano
Tiri totali 8-7 Assago
Corner 6-6




Fonte: Antonio Cucci

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie