26 Maggio 2024

Promozione ko con la Barona: playoff lontanissimi

Il gol del vantaggio firmato Iacuaniello nel recupero del primo tempo, avrebbe dovuto essere un ottimo viatico per giocare un secondo tempo più tranquillo ma 10 minuti di black-out segnano il nostro tracollo con 3 reti (ed un palo) che indirizzano la partita in favore della squadra di casa.

La partita sin dai primi minuti si è rivelata vivace, il campo corto offre rapidi ribaltamenti e le due squadre con obiettivi differenti ma entrambi ancora in essere, si sono affrontate a viso aperto: un sinistro di Tosoni alto e una conclusione ravvicinata di Campani che ha subito richiesto un grande intervento di Catena sono gli episodi dei primi minuti di gioco.
Al 18' Cotugno ha un buon spunto incuneandosi in area di rigore, tempestivo Mangiarotti nella deviazione in angolo ma al 25' la conclusione più pericolosa è quella di Dragone sulla punizione laterale calciata da Di Jenno: Mercuri compie un ottimo intervento e sventa sul tocco del nostro difensore.
Si affrontano nuovamente Campani e Catena e anche questa volta è la mano di Batman a fermare il diagonale a botta sicura dell'attaccante biancorosso.
+Annoni guadagna una punizione al limite dell'area di rigore, Iacuaniello si incarica della battuta e la mette sotto la traversa nell'angolo più lontano: un gran gol del nostro bomber ma il recupero prosegue e c'è tempo per un'altra grande parata di Catena, questa volta su Mezzina con poi Casini a sprecare mandando alto da 3 metri.

Il pareggio della Barona arriva al 53' con un calcio di rigore realizzato da Finelli, un gol che ci fa perdere serenità e già il minuto successivo Campani prende il legno (Catena ci mette ancora lo zampino) ma non c'è tempo per riprenderci perchè al 56' arriva il vantaggio dei padroni di casa con Cotugno che realizza direttamente dal corner e pochi minuti dopo al 61' sbandiamo nuovamente concedendo a Paoletti di realizzare liberamente da centro area.

La reazione arriva finalmente: al 65' gran destro di Tosoni imbucato da Falsini e altrettanto ottima risposta di Mercuri, e al 73' ci prova Mari con un destro a fil di palo. Il gol che riapre la gara è di Tosoni al 79' con un tap-in sottoporta dopo la prima conclusione di Iacuaniello respinta dal portiere ma a questo punto la Barona non concede altre opportunità e può festeggiare la salvezza.


BARONA - ASSAGO: 3-2
Marcatori: 45'+2 Iacuaniello(A) 53' su rig. Finelli(B) 56' Cotugno(B) 61' Paoletti(B) 79' Tosoni(A)

BARONA: Mercuri, Attokkaram(1'st Bulgari), Casini, Fedi(1'st Finelli), Lioce, Cotugno, Zucali(13'st Spagliardi), Paoletti, Campani(20'st Finizza), Mezzini, Caputo(36'st Di Bennardo)
A disp.: Ratta, Barbonetti, Villa
All.

ASSAGO: Catena, Dragone(14'st Mari), Di Jenno, Lavezzi(45'st De Andreis), Lanati, Mangiarotti, Tosoni, Annoni, Ciceri(14'st Falsini), Schiavoni, Iacuaniello
A disp.: Perrone, Mancin, Cordova, Monteverde
All. Sabatino

Arbitro: Bertin di Como

Note: ammoniti Catena, Dragone, Di Jenno, Annoni(A) Cotugno(B)
Tiri in porta: 11-5 Barona
Tiri totali: 16-11 Barona
Corner: 6-4 Assago




Fonte: Antonio Cucci

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie