18 Aprile 2024

Promozione: sconfitta col Binasco, sarà rivincita nei playoff

La sfida di oggi contro il Binasco metteva in palio il secondo posto e la possibilità non da poco di giocare il turno playoff in casa con il vantaggio di superare il turno anche in caso di pareggio: la sfida la vince il Binasco con merito e ci diamo appuntamento quindi al prossimo 21 maggio per la partita da dentro o fuori, saltando il turno preliminare contro il Sedriano oggi definitivamente tagliato fuori dalla corsa playoff.
Nelle scelte iniziali di mister Gallanti si rivede Zito tra gli undici titolari a giostrare in avanti con Magistrelli e Bandini a supporto di Iacuaniello oggi seguito a vista dalla difesa ospite; Schiavoni e Putignano inossidabile coppia sulla mediana e difesa che ripropone Galletti a sinistra con Battaini a destra, centrali i confermatissimi Mangiarotti e Falsini a protezione di Ghirardelli.

L'inizio è promettente con una gran botta di Schiavoni che Greguol non trattiene ma ci pensa la difesa del Binasco ad allontanare; per gli ospiti il primo tiro in porta è di Cesana ma è centrale e Ghirardelli blocca sicuro.
Molto più pericoloso il Binasco al 26' sulla punizione dalla trequarti di Cesana che pesca Borsani per l'intervento di testa da due passi, conclusione poco precisa del difensore.
Al 33' Ghirardelli compie il primo grande intervento della gara sulla conclusione in area di Cesana ma sul prosieguo dell'azione un tocco di mani di Battaini viene sanzionato con il tiro dal dischetto che poi verrà realizzato dallo stesso Cesana.

Si va negli spogliatoi sotto di un gol, serve un altro spirito nella ripresa e la punizione di Bandini al 50' che termina di pochissimo a lato fa ben sperare poi al 54' un intervento da ultimo uomo di Italiano su Iacuaniello porta al rigore (poi trasformato da capitan Putignano) e all'inevitabile rosso per il centrale del Binasco.

L'uomo in più non ci fa guadagnare terreno ed anzi sbandiamo per 5 minuti subito dopo il 70': per due volte è Ghirardelli a salvarci con due strepitosi interventi su Cavallotti (che poi fallisce clamorosamente dopo la respinta) e sul rasoterra di Rizzo ma nulla può al 76' quando ci facciamo sorprendere sul traversone dalla destra che trova Cavallotti pronto a realizzare con un colpo di testa.

La mossa estrema è avanzare Falsini e il nostro centrale riesce anche ad avere una buona conclusione all'81' dal limite dell'area fermata da Greguol: il portiere rossoblu è determinante poco dopo su due tentativi di Schiavoni, non si può dire che non abbiamo provato a cercare il pari ma sbilanciandoci subiamo il classico contropiede che porta il Binasco sul 3-1 e che chiude l'incontro.

ASSAGO - VIRTUS BINASCO: 1-3
Marcatori: 34' su rig. Cesana(B) 56' su rig. Putignano(A) 76' e 90' Cavallotti(B)

ASSAGO: Ghirardelli, Battaini, Galletti, Mangiarotti, Falsini, Schiavoni, Bandini, Putignano, Magistrelli, Zito(4'st Tosoni), Iacuaniello
A disp.: Montella, Lombardi, De Andreis, Pacchieni, Di Biase, Rossi, Teta, Avino
All. Gallanti

BINASCO: Greguol, Borsani, Rizzo, Andreoni, Italiano, Lombardo, Naldi(10'st Mantelli), Ciuffini, Ruggeri, Prada(19'st Cavallotti), Cesana(19'st Modoni)
A disp.: Conca, Alberizzi, Albamonte, Mingiardi, Scaratti, Volta
All. Tomanin

Arbitro: Panariello di Cinisello Balsamo

Note: espulso Italiano al 55' per fallo da ultimo uomo
Ammoniti: Battaini, Falsini, Putignano(A) Andreoni(B)

Possesso palla 51% Binasco 49% Assago
Tiri in porta 7-5 Binasco
Tiri totali 13-11 Binasco
Corner 3-2 Binasco
Fuorigioco 2-0 Binasco



Fonte: Antonio Cucci (Ufficio Stampa)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie