12 Agosto 2022

Il big match Assago - Magenta termina 1-1

Una partita bellissima quella a cui abbiamo assistito oggi in una tribuna gremita fino al massimo del consentito dal protocollo anticovid: Assago e Magenta hanno mostrato in campo di valere le posizioni che occupano in classifica, e fino alla fine si giocheranno il campionato insieme al Binasco.
Rivoluzione inevitabile nella formazione gialloblu: assenze per infortunio e squalifiche hanno lasciato poco margine di scelta a mister Gallanti (oggi ancora squalificato e sostituito in panchina di Hile Ndoj). Sugli esterni debutto assoluto dal primo minuto per Di Biase e il rientro di Battaini a pieno regime dopo lungo tempo, centrali Avino e Mangiarotti coperti sulla mediana da Rossi e Putignano; Bandini a spingere sulla destra e Annoni a sinistra, la novità è Schiavoni a giostrare dietro Iacuaniello.

IL PRIMO TEMPO
Ritmi subito alti ma nei primi 15 minuti le difese controllano bene, la prima vera occasione della partita è al 20' su un errato disimpegno difensivo del Magenta con Iacuaniello che ne può approfittare cercando un pallonetto dal limite con il portiere fuori dai pali, la palla termina di pochissimo a lato.
Per gli ospiti capiamo subito che è l'ex Italia il più pericoloso e dopo un paio di blandi tentativi, proprio lui porta in vantaggio il Magenta al 32' con un rasoterra che Ghirardelli intercetta ma non trattiene.
Una buona percussione di Annoni in area termina con un tiro debole al 37' ma poco dopo c'è il ritorno al gol di bomber Iacuaniello (e sono 16 centri in campionato) che riceve la perfetta palla in profondità di Rossi e infila Catena con un preciso diagonale basso.
Il Magenta accusa il colpo e al 45' Rossi cerca il gran gol con un sinistro al volo sul quale Catena salva in due tempi: si va negli spogliatoi sul risultato di 1-1.

IL SECONDO TEMPO
Se avevano speso tanto nel primo tempo, nella ripresa le due squadre fanno ancora di più: l'inizio è per la nostra squadra vicinissima al raddoppio ancora con Iacuaniello servito questa volta da Di Biase, una specie di rigore in movimento sul quale Catena (anche lui ex) compie un miracolo salvando la sua porta.
Risponde il Magenta, prima con Fulciniti al 53' che cicca da buonissima posizione, poi con una conclusione ravvicinata di De Grandi e il nostro Ghirardelli riscatta alla grande l'errore sul gol magentino, e si ripete al 61' chiudendo sul primo palo il tiro di Italia.
Annoni prova il sinistro ma ci va col piattone e Catena può bloccare senza difficoltà: più incisivo in avanti è il Magenta ed è velenosa il tiro di Villani appena dentro l'area di rigore ma c'è Avino a immolarsi con una deviazione importantissima.
Ultimi 15 minuti senza Putignano stremato, perdiamo filtro a centrocampo ma le offensive magentine si fermano ad un tiro di Italia che taglia tutta la nostra area di rigore e ad una scivolata di Villani sul secondo palo che termina sul fondo.
Lunghissimo recupero, la gara si chiude al 97' col risultato di 1-1 e grandi applausi per la nostra squadra che sul finire di gara aveva in campo tre 2002 (Battaini, Grimaldi, Schiavoni), un 2003 (Lombardi), un 2001 (Di Biase) e un 2000 (Annoni)

ASSAGO - MAGENTA: 1-1
Marcatori: 32' Italia(M) 40' Iacuaniello(A)

ASSAGO: Ghirardelli, Battaini, Di Biase(50'st Magistrelli), Mangiarotti, Avino(42'st Lombardi), Rossi, Bandini, Putignano(30'st Grimaldi), Schiavoni, Annoni, Iacuaniello
A disp.: Caserini, De Silvestri, Zito, Magri, Teta, Greco.
All. Ndoj

MAGENTA: Catena, Villani, Decio(33'st Sala), Drago, De Grandi, Pedrocchi, Fulciniti, Coppini(12'st Perotta), Bertini(13'st Ferrario - 26'st Cò), Garavaglia(33'st Tari), Italia
A disp.: Nebuloni, Arosio, Garavaglia F., Labalestra
All. Diana

Arbitro: Pina di Como

Note: ammoniti Putignano, Iacuaniello(A) De Grandi, Pedrocchi(M)

Possesso palla: 51% Magenta 49% Assago
Tiri in porta 7-5 Assago
Tiri totali 14-11 Assago
Corner 2-2
Fuorigioco 7-1 Magenta


Fonte: Antonio Cucci (Ufficio Stampa)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie