06 Febbraio 2023

La juniores si sveglia nella ripresa ma non basta: vince la Barona

Un tempo per parte ma a fare la differenza è il primo tempo gestito meglio dalla Barona Sporting che si porta con merito sul 2-0 ed a nulla è servito un ottimo secondo tempo della nostra juniores che accorcia le distanze dopo nemmeno un minuto di gioco ma pur giocando fino al minuto 99 (ben 9 minuti di recupero, tra l'altro immotivati) non siamo riusciti a trovare il gol del pari a quel punto meritato.
Rispetto alla gara persa contro il Rozzano, mister Convertino cambia 4 pedine: Greco e Ronzoni sostituiscono Lombardi e Portochese, Terrini e Mari sostituiscono Esposito e Magri: l'inizio della gara è soft, un paio di conclusioni dalla distanza per la Barona che non impensieriscono Pierro ed un destro dalla distanza di El Fadile che si spegne sul fondo ma al 21' ci facciamo sorprendere da Di Bernardo che dalla destra si accentra e insacca con un bel sinistro dal limite dell'area di rigore.
La nostra reazione è solo nella punizione calciata da Mari sulla sinistra che Marchesotti blocca a terra; al minuto 34 invece arriva il raddoppio dei padroni di casa con una perfetta punizione dal limite calciata da Spagliardi.
E' un duro colpo ma già nel finire di primo tempo mostriamo segnali di ripresa: al 36' un altra punizione di Mari scheggia la traversa poi al 44' un cross basso dalla destra trova il tocco di Teta in anticipo sul portiere che però chiude bene lo specchio e salva.

Un cambio coraggioso ad inizio ripresa con l'inserimento di Cordova a discapito di un difensore, in questo caso di Greco e proprio Cordova impazza a sinistra sin dalle prime battute della ripresa, viene servito da Gencarelli e la mette in mezzo dove non ci arriva Teta ma c'è Mione più largo che raccoglie e insacca nell'angolino alto più lontano: partita riaperta.

La prima occasione per il pareggio arriva al 9' con una grande occasione per El Fadile che controlla in area e in mezzo a due conclude col sinistro mandando di poco a lato. La Barona risponde con un colpo di testa di Di Bernardo, la parata di Pierro è
scenografica ma la conclusione non si poteva definire pericolosa.
Ancora un cross di Cordova al 18', questa volta Teta riceve e si gira per un diagonale rasoterra che ci illude ma la palla esce di pochissimo.
Entra in campo Lavezzi, al rientro dopo l'infortunio, ed entra Magri per dare maggiore sprint al centrocampo ma la Barona accorcia i reparti e gioca bene sulle palle lunghe a cercare i veloci attaccanti: qualche scorribanda da una parte all'altra ma le occasioni sono latitanti e tutto gioca a favore dei padroni di casa che riescono a tenere il campo e riescono a prendere i 3 punti nonostante un lungo tempo di recupero.

BARONA SPORTING - ASSAGO: 2-1
Marcatori: 21' Di Bernardo (B) 34' Spagliardi (B) 46' Mione (A)

BARONA: Marchesotti, Bulgari, Zucchero(42'st Sandri), El Ghazaly, Miranda, Barbonetti, Villa, Spagliardi(35'st Shalaby), Di Bernardo, Tornone(22'st Griffini), Zucali.
A disp.: Barera, Lia, Muzzi, Zampieri, Arioli, Prodomi
All. Meduri

ASSAGO: Pierro, Greco(1'st Cordova), Ronzoni, Mari(26'st Magri), Belli, Ferri, Terrini(26'st Lavezzi), Gencarelli, Teta, El Fadile(42'st Turetti), Mione(33'st Castagna).
A disp.: Siani, Portochese, Esposito
All. Convertino

Arbitro: Del Vecchio di Milano

Note: Espulso mister Convertino al 92' per proteste. Espulsi nel dopogara Pierro e Lavezzi
Ammoniti Zucali, Di Bernardo(B) Gencarelli, Cordova(A)

Tiri in porta: 6-5 Barona
Tiri totali: 9-9
Corner: 5-3 Assago



Fonte: Antonio Cucci

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie