25 Maggio 2024

Promozione sconfitta a Magenta 2-0

Sette giornate di promozione e una gran mischia al comando della classifica con 4 squadre a 16 punti: la sconfitta di oggi a Magenta ci mantiene al primo posto ma siamo raggiunti dal Magenta stesso, dal Binasco e dal Robbio (prossimo avversario).
Oggi si affrontavano due tra i migliori attacchi del campionato ma nei duelli a vincere sono state le difese che da un lato con i nostri Mangiarotti e Falsini hanno annullato gli attaccanti ospiti Ferrario e Italia, dall'altra la difesa magentina ha reso innocui i nostri Sorrenti e Iacuaniello.
A fine gara si conteranno soltanto 4 tiri nello specchio, 3 del Magenta che però realizzerà due reti, la prima con un jolly pescato da Pedrocchi al 12' che calcia di prima intenzione dal limite dell'area di rigore, un tiro che Ghirardelli può soltanto vedere insaccarsi nella nostra rete.
Al 24' ci prova Fulciniti dal limite sinistro dell'area di rigore, la palla è indirizzata sul primo palo e Ghirardelli è pronto alla risposta con i pugni; noi fatichiamo a raggiungere l'area di rigore, ci riusciamo al 29' con la palla di Bandini per Sorrenti che dalla destra prova il diagonale, Catena (ex Assago) tocca quanto basta ad allontanare il pericolo.
Nel primo tempo meriteremmo il pari quantomeno per aver cercato con più insistenza azioni offensive: al 37' la punizione di Bandini dal limite termina a lato, e due minuti più tardi un bello scambio in area tra Sorrenti e Iacuaniello termina con il destro di quest'ultimo sull'esterno della rete.
Finiamo in attacco con un coast to coast di Battaini partito palla al piede dalla nostra area di rigore, ma arrivato all'altra estremità del campo ne esce un sinistro fiacco preda facile di Catena.

Nella ripresa permane l'equilibrio e si provano soluzioni sfruttando palle da fermo come sul corner del Magenta che trova la zuccata di De Grandi terminata alta sopra la traversa.
Gallanti prova a mischiare le carte inserendo Bozzi, Galletti e Tosoni ma si fa fatica a rendersi pericolosi: servirebbe un'invenzione e la cerca Giulio Sorrenti con una spettacolare rovesciata al 71', arriveranno gli applausi per il gran gesto tecnico ma la palla uscirà di un niente per un nulla di fatto.
A due minuti dalla fine quando ormai siamo sbilanciati in avanti una ripartenza del Magenta si conclude con la rete di Italia per un 2-0 fin troppo pesante,

MAGENTA - ASSAGO: 2-0
Marcatori: 12' Pedrocchi(M) 88' Italia(M)

MAGENTA: Catena, Villani, Decio, Drago, De Grandi, Pedrocchi, Fulciniti, Perrotta, Ferrario(18'st Bertini), Garavaglia(18'st Labalestra), Italia(44'st Cò)
A disp.: Nebuloni, Chiodini, Lombardo, Sanzo
All. Diana

ASSAGO: Ghirardelli, Battaini, Trimboli, Mangiarotti, Falsini, Schiavoni(30'st Galletti), Bandini, Putignano, Sorrenti, Annoni(23'st Bozzi), Iacuaniello(34'st Tosoni)
A disp.: Montella, Avino, Grimaldi, Zito, Rossi, Logoluso
All. Gallanti

Arbitro: Cappelletto di Mantova

Note: ammoniti Catena, Pedrocchi, Fulciniti(M) Trimboli, Schiavoni(A)

Possesso palla: 52% Magenta 48% Assago
Tiri in porta 3-1 Magenta
Tiri totali 11-10 Magenta
Corner 6-5 Magenta
Fuorigioco 2-1 Magenta








Fonte: Antonio Cucci (Ufficio Stampa)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie